Stomatologia estetica

La cura odontoiatrica non consiste solo nella cura dei denti del paziente, ma anche nell'ottenimento di un sorriso estetico. Nel caso che i denti naturali del paziente debbano essere sostituiti con denti artificiali per l' uno o per l’altro motivo, l'importante  è che abbiano un aspetto il più naturale possibile. Per questo una delle piú importanti domande di odontoiatria estetica é "Estetica rosa e bianca?". Questo termine significa armonia di unione (rosa della gengiva e bianca della linea dei denti) delle parti del sorriso. Se il rapporto tra labbra, denti e gengive è chiaramente bilanciato, il sorriso sarà al massimo naturale e bello. L'importante  è ricordarsi che ogni singolo sorriso ha caratteristiche uniche. Grazie a fattori come il colore e la forma dei denti e il grado di nuditá della gengiva durante il sorriso, l'attrazione dipende anche dalla copertura gengivale dei denti. É per questo che la domanda "Estetica rosa e bianca?" si formula durante la pianificazione dell'intervento e poi si implementa nell'attuazione in vari livelli.

Spesso per la soluzione del problema dei denti scuri o delle spaccature i nostri specialisti estetici usano le faccette. Le faccette sono dei sottili gusci di ceramica che vengono cementati sui denti anteriori. Le faccette sono di due tipi, lineari e non lineari.

Le faccette lineari si creano nel cavo orale del paziente e sono le faccette di materiale composizionale di grande durezza. Questo materiale ha diversi colori e grazie a questo possiamo fare le faccette del colore dei denti vicini. Il vantaggio principale delle faccette lineari é la rapidità della produzione, infatti per avere queste faccette basta solo una visita dal dentista e per fissarle bisogna monconizzare il dente al minimo: questo è il vantaggio principale.

Le faccette non lineari si producono nel laboratorio dentale sul modello del dente. Ci sono due fasi per produrre le faccette. La prima fase é la preparazione del dente e la seconda è la duplicazione. Nel laboratorio sul modello duplicato si prepara la faccetta di ceramica o di materiale composito. Le faccette lineari  hanno tanti vantaggi, se si rompono, si possono rinnovare, invece quelli di ceramica sono molto piú robusti e piú belli.

La procedura di sbiancamento dei denti: é questo che significa la stomatologia estetica per la maggior parte dei pazienti. E' importante ricordarsi che lo sbiancamento  e le altre procedure si effettuano solo dopo la cura molto qualificata dei denti e delle gengive. Per questo approccio di squadra nel lavoro é molto importante la collaborazione con il paradontologo.
Lo sbiancamento dei denti è una procedura difficile, ma non dolorosa, ma se si fa nel modo sbagliato puó causare problemi estetici e funzionali. Lo sbiancamento professionale si deve effettuare esclusivamente nella clinica. Vi sono tanti metodi di sbiancamento, tra i quali 3 sono I piú usati :

Sbiancamento dentale Airflow – uno tra i piú usati in stomatologia estetica per la procedura di pulizia. Grazie a questo metodo si puó fare tornare il colore naturale.

Sbiancamento laser – un metodo sicuro e veloce, non doloroso per paziente. La procedura laser dura piú o meno un’ora e puó togliere macchie sullo smalto, che sono comparse a causa del fumo, del caffè, ecc.  L'effetto di questo trattamento puó durare alcuni anni.

Sbiancamento con gel – anche questo molto usato. Il gel viene messo sulla superficie dentale e rimane lì per circa 30 – 60 minuti. La composizione di questo gel è in grado di sbiancare il dente fino a 10 toni.

5

Оценок: 15 (средняя 5 из 5)